no…

no, non torno indietro, non riapro il blog, almeno non questo. Ma stanotte devo fare un’eccezione al silenzio di questi ultimi mesi: quando leggiamo sul giornale che un ragazzo di 20 anni si è suicidato senza un’apparente motivazione, non ci facciamo più caso, siamo talmente abituati al male che ci copre come polvere radioattiva che la rassegnazione ci rende tutti indifferenti…ma quando il suicida è il figlio di una delle tue amiche più care, di una donna che quando era ragazzina (e tu studente universitario) ti mitizzava per la tua Mini rossa, allora è diverso: lo sconcerto, il raccapriccio per una morte tanto assurda ti prende e s’impadronisce dei tuoi pensieri…tu lo sai Ale, lo sai che sono anche stato innamorato di te, ma tu mi hai sempre tenuto a debita distanza, non ero il tuo tipo, o forse avevi solo paura di ricominciare…e questi due figli te li sei tirati su da sola, con la forza e la fragilità che rivestivano la tua bellezza, ed ora il più piccolo ti ha lasciato in questo modo, usando la pistola di tuo padre, quella che lui teneva in un cassetto per difendersi dai ladri, ti ha mollato così senza neppure darti il tempo di capire. Ti ho telefonato stasera, balbettavo, ogni parola mi sembrava inopportuna ed inutile, tu te ne sei accorta, mi hai detto “lo so…” il tuo tono di voce era di una freddezza agghiacciante, come se quel ragazzo di cui hai autorizzato l’espianto degli organi non fosse tuo figlio, ma il figlio di qualcun’altra…so che soffrirai come una bestia, ma non crollerai, c’è una forza interiore che ti ha sempre sostenuto lungo tutto il perorso della tua vita travagliata. Ho solo saputo dirti “ti sono vicino”; è la solita frase banale, lo so, ma è anche l’unica cosa vera che posso dirti in questo momento…per quasi due anni non ci eravamo più sentiti, non ti ho più scritto perché non sopportavo la tua lontananza affettiva, ma non ti ho mai completamente rimosso dai miei pensieri, non sarebbe stato possibile…

no…ultima modifica: 2007-08-13T02:49:01+02:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “no…

  1. grazie midos. ogni tanto bisogna cambiare un pochino, comunque molto dipende dalle situazioni.
    Mi fa molto piacere che hai ripreso il tuo blog…….. Ben ritrovato e hai ripreso alla grande..!

  2. …mia cara, evidentemente non hai letto il post, altrimenti non diresti che ho ripreso il blog, ho solo testimoniato un dramma umano…

  3. si scusa non avevo letto……… mi spiace, anche se è una frase senza senso e in questi casi ci si sente totalmente impotenti

I commenti sono chiusi.