Dio nostro malgrado

ieri sera nella puntata di "ascolta si fa sera…" il religioso di turno (non ricordo il nome) ha detto una cosa che per un cristiano è abbastanza interessante: "la fede in Dio non è affatto necessaria per vivere, si può vivere bene anche senza; solo che, per quanto atei e miscredenti si sforzino di negare l'esistenza di Dio, non possono evitare di essere fatti a Sua immagine e somiglianza…". Dio è ingombrante: con tutte le atrocità compiute dagli esseri umani su questo pianeta, è molto facile invocarne l'assenza: "…se esisti, come puoi permettere tutto questo?". Non ci chiediamo però come il Padre possa permettere che il suo unico figlio sia mandato a crepare su una croce in un modo tanto atroce senza muovere un  dito per salvarlo; eppure il Padre non può che amare suo figlio con amore infinito…ed è con amore infinito che il Padre continua ad amare tutti i suoi figli, nonostante che questi ogni giorno crocifiggano con orrore migliaia di fratelli e sorelle che a volte hanno l'unico torto di non potersi difendere…la forza del mistero è proprio l'apparente  facilità della sua negazione, negare l'evidenza è difficile, ma negare il mistero della fede è la cosa più facile del mondo; Caino negò difronte a Dio di avere ucciso suo fratello, perché era la cosa più facile e comoda che potesse fare. Tutto si può negare a parole, ma nei fatti né un fiore, né un tramonto, né un uomo che piange, né un bimbo che dorme, né una donna incinta possono negare la testimonianza del loro essere espressione d'Amore, di un amore universale che non ammette negazioni proprio perché per sua essenza è la negazione di ogni forma di negazione: la vita si afferma malgrado tutto; e con la vita si afferma l'ingombrante presenza di Dio nostro malgrado.
Dio nostro malgradoultima modifica: 2007-02-06T21:08:32+01:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Dio nostro malgrado

  1. complimenti davvero un post interessantissi mo, si è detto tanto sulla fede e su Dio ma non è stata mai affrontata la questione sotto questo punto di vista. Ci arzigogoliamo tutti in ragionamenti viziati da presupposti e preconcetti e non siamo più capaci di osservare l’evidenza in tutta la sua grandezza. Ciao…Daniela

  2. Miclos Miclos… sbagli a pensare che possa essere perfetta, vedii ho purtroppo i miei difetti come tu poi scrivi….
    ma sbagli a pensare che non voglia scriverti… non potevo tutto quì…. non mi hai fatto nulla sei sempre stato gentile con me quindi non pensare così…. spero che un giorno tu possa ricrederti, intanto ti auguro un buon fine settimana, un abbraccio Lidia…. (sono contenta che sei tornato a scrivere )

Lascia un commento