il prezzo da pagare…

il prezzo da pagare….

cos'è la libertà? filosofi, scrittori, politologi eccetera hanno da sempre cercato di dare una risposta a questa domanda senza peraltro riuscirci…il tema è infinito, come infinita è la Libertà del Creatore. Da sempre però la Libertà ha un prezzo, tanto più alto quanto più grande è la libertà da riscattare: il prezzo più alto è quello pagato da Gesù sulla Croce "…questo è il calice del mio sangue, sparso per voi in remissione dei peccati". Ma anche la nostra piccola libertà quotidiana ha un prezzo,  il prezzo è l'invidia, l'indifferenza, l'incomprensione tra le mura di casa, la possessività e l'asfissiante gelosia…il prezzo per gli stati è la guerra, il prezzo per gli esseri umani più deboli è la mancanza del necessario per sopravvivere, il prezzo per la ragione umana è la sua negazione, il prezzo per l'amore è l'indifferenza, il prezzo per l'espressione artistica è la sofferenza, il prezzo per la vita è la morte, il prezzo per la morte è la vita…
   
Tra le tante definizioni ne ho scelte due:

 La libertà che significa unicamente indipendenza è priva di qualsiasi significato. La perfetta libertà consiste nell'armonia che noi realizziamo non per mezzo di quanto conosciamo, ma di ciò che siamo (Rabindranath Tagore)

 Svela a te stesso, senza reticenze, le tue paure più profonde: dopo che lo avrai fatto, la paura non avrà più alcun potere e svanirà, e con essa si allontanerà la paura della libertà. A quel punto sarai davvero libero (Anonimo).

il prezzo da pagare…ultima modifica: 2006-11-04T19:06:34+01:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “il prezzo da pagare…

  1. Credo che la libertà di pensiero sia importantissima in uno stato democratico e la possibilità che abbiamo io e te di tenere un blog che ci permette di condividere con gli altri bloggers tutto quello che ci viene in mente è la testimonianza che, almeno qui, siamo persone libere!

  2. La libertà è un concetto difficile, ma la seconda definizione la condivido abbastanza. La paura di sicuro è una prigione che non svanisce con un semplice ragionamento.Qu anto al prezzo da pagare sono sempre stata convinta che ogni cosa debba essere pagata e sono pronta.

  3. MARCHETTINO!! come stai??? passato una buona giornata?? [giuro che non ti chiamerò mai più così…per me era una cosa affettuosa, ma ho trascurato il fatto che potesse infastidirti… a volte faccio le cose di getto, senza pensarci troppo…e in alcune circostanze sarebbe invece il caso di farlo…] vabbè!! detto questo…magnif ico il tuo post!! mi ricorda le lezioni di filodofia al liceo [che gran donna la mia prof.!!] e, tra le due che hai scelto, il mio concetto di libertà è più vicino alla seconda di definizione…b eh, forse perchè credo che noi siamo i primi carcerieri di noi stessi, ci mettiamo dietro le sbarre attraverso le nostre paure…un baciotto Marco…a presto!! :-)))

  4. bellissime definizioni di liberta…. quasi sempre pensiamo che la liberta’ sia fare cio’ che volgiamo, credo invece sia davvero qualcosa di piu’ profondo……. e che va conquistati con molta difficolta’… ciao buona domenica terry

  5. MARCHETTINO!! ma come “mi hai perdonato”?? Tu non avevi nulla da farti perdonare…:-) ))) qui procede bene. purtroppo Davide si è ammalato, ma va bene così, dai!! la tua mail non l’ ho ancora letta, ma lo farò presto…;-) un baciotto prof. e buona domenica!!! :-)))))

  6. SERA MARCHETTINO…c ome va?? io oggi sono un po’ stanca…credo che tra un po’ vedo “chi l’ ha visto?” e poi a nanna!!:-))) grazie per il commento, mi è piaciuta molto la tua interpretazione !! :-))) ma te tifi per il Milan??? un baciotto carissimo…e buona serata!! :-)))))

  7. HEI!! sai che da piccola adoravo la squadra dell’ inter?!quando c’ erano Zenga e Bergami…[si chiamava così??mi sorge il dubbio…].Davi de è guarito, grazie. aveva solo un po’ di influenza, niente di grave…e il tuo mal di schiena cm va?? ora vado Marco…ti auguro una buona serata, domani scarico la posta!! :-)))))

  8. Premesso che, consapevole, condivido le tue parole sul significato di libertà, che dovrebbe essere un valore e un bene inalienabili, a tutti i livelli, preferisco la seconda “definizione” , la sento più a me vicina!
    Ciao a presto, se vuoi continuare la lettura di questo mio “racconto”. Ilia

Lascia un commento