Antartide

…molti di noi nell'interminabile notte elettorale hanno pensato che  se il centrodestra ha perso le elezioni per una manciata di voti malgrado la grande rimonta del Cavaliere, ciò dipendesse dalla capacità dell'Unione di attirare a sè i voti degli incerti…macché, niente di più sbagliato: oggi un illustre esponente del nuovo partito liberale (sapevate che esistesse?) alleato con la Casa delle libertà ha dichiarato quanto segue: "il centrodestra ha perso la competizione sui voti degli italiani all'estero perché nella circoscrizione OCEANIA-GROENLANDIA-ANTARTIDE, anzichè presentare un solo candidato il Polo ha presentato tre candidati facendo così il gioco dell'Unione…" amici, abbiamo così appreso che se Berlusconi ha perso le elezioni, la colpa è da attribuire alle troppe candidature in Antardide! brrrr, che freddo!
Antartideultima modifica: 2006-04-11T22:11:53+02:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Antartide

  1. Ciao! non ti scusare capita sai il cambio di stagione, penso sbalzi d’umore, capita spesso direi che sei normale come la maggior parte delle persone che hanno una mente. Le elezioni hanno dimostrato che un vero vincitore netto non c’è, e come dicevo ancora prima del voto è l’italia tutta che perde perchè questa politica è perdente e opportunista. Buonagiornata un caro saluto mil

  2. Lasciamo perdere! Sono felice di sapere che tu sia sopravvissuto alla gita; quest’anno io me la schivo (a dire la verità anche l’annos corso, ma avere delle classi così turbolente che per punizione non vanno in gita non è un vanto, che dici?), buone vacanze ancora, M.L.

  3. Spero che tu ti sia ripreso da come dicevi di essere nell’ultimo commento che mi hai fatto che dicevi ti sentivi un pò— :-)credo di si !!!!anke perchè tu sei già nelle vacanze credo e quindi riposati un pò !!!! non pensare a niente solo cose positive ti voglio augurare Buona Pasqua a te e family un abb. da mil

  4. “Chi sono io sono forse un poeta? No, certo non scrive che una parola, ben strana, la penna dell’anima mia: “follia”. Son dunque un pittore? Neanche. Non ha che un colore la tavolozza dell’anima mia: “malinconia”. Un musico, allora? Nemmeno. Non c’è che una nota nella tastiera dell’anima mia: “nostalgia”. Son dunque… che cosa? Io metto una lente davanti al mio cuore per farlo vedere alla gente. Chi sono? Il saltimbanco d’ll’anima mia”. (Chi sono – A.Palazzeschi) buonagiornata mil

Lascia un commento