referendum

La storia dei referendum 1974-2000 (dal Corriere della Sera) Ecco una breve storia dei referendum abrogativi (53) svoltisi in Italia a partire dal 1974. In 18 casi non è stato raggiunto il quorum DIVORZIO – Poco dopo l'approvazione (1970) della legge di attuazione del referendum, comincia laraccolta delle firme per abrogare la legge sul divorzio. Per il primo scioglimento anticipato … Continua a leggere

Nassirya

amici, se qualcuno ancora non lo sapesse, provi ad indovinare perché la nostra missione umanitaria è stata mandata proprio a Nassirya? perché la vecchia Babilonia è un patrimonio dell'umanità (come è stato a suo tempo annunciato da organi governativi)? acqua, acqua…e perché i terroristi hanno fatto strage di nostri giovani carabinieri? per intimidire il nostro governo? ancora acqua…Dal rapporto del … Continua a leggere

Affari tuoi

"scavicchi, ma non apra!" dal prossimo anno non sentiremo più il Paolo nazionale alle prese con le scatole di affari tuoi…infatti il nostro è stato ammaliato dalle sirene Mediaset, che gli hanno offerto un contratto triennale da 24 milioni di euro, 8 milioni l'anno; calcolando gli introiti per il notissimo spot di una ben nota marca di caffè e qualche … Continua a leggere

compromesso all’italiana

mi sono preso la briga di leggermi il testo integrale della legge n° 40, quella che regola la procreazione assistita, oggetto dei quesiti referendari sui quali a metà giugno saremo chiamati ad esprimerci. Non voglio entrare nel merito della questione, né da un punto di vista etico né, tanto meno, da un punto di vista scientifico; mi limito ad osservare, … Continua a leggere

comunicazione di sevizio

chiedo scusa alle mie simpatiche lettrici ed ai miei simpatici lettori se non mi sono più fatto vivo in questi giorni, ma la fine dell'anno scolastico ed una forte infreddatura fuori stagione mi hanno tenuto lontano dal blog da una settimana a questa parte. Saluto comunque tutti con un abbraccio e spero a presto…Miclos

quel giorno…

quel maledetto giorno, 12 dicembre 1969, dovevo essere là, in piazza Fontana – Banca Nazionale dell'Agricoltura- proprio all'ora della strage: mia madre mi aveva chiesto di ritirare per conto suo un estratto conto (allora non si poteva, come oggi, usare mezzi elettronici); ma la pigrizia mi salvò la vita: era una giornata buia, uggiosa, così dissi a mamma che sarei … Continua a leggere