Le piovre televisive

dopo Mike Buongiorno, Pippo Baudo, la coppia Costanzo-De Filippi, l'ultima piovra in ordine di tempo ad occupare con i suoi tentacoli il maggiore spazio possibile dei palinsesti televisivi è Bruno Vespa: non contento di Porta a Porta in seconda serata, non pago dei diritti d'autore maturati con i suoi libri pubblicati grazie alla notorietà maturata come conduttore, l'ex democristiano doc si è impadronito come commentatore di tutte le trasmissioni Rai Uno sui papi: quello appena scomparso e quello appena eletto; dall'agonia di papa Giovanni Paolo II alla prima messa solenne del nuovo pontefice Benedetto XVI il commento di Vespa in sottofondo è immancabile. Non so voi, ma a me da' un senso di profonda irritazione persino la voce di quell'uomo pieno di sè, per non parlare del resto…
Le piovre televisiveultima modifica: 2005-04-24T10:24:22+02:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Le piovre televisive

Lascia un commento