Sanremo,che noia!

malgrado Bonolis, che indubbiamente riesce a dare un'impronta personale come conduttore del festival, non riesco a reggere davanti alla tv per più di qualche minuto: canzoni mediocri, testi banali, cantanti che eseguono diligentemente il loro compitino, qualche voce interessante e niente più (se si esclude un Tyson che per 70.000 dollari è diventato un agnellino…). Tutt'altra cosa i primi festival..sono … Continua a leggere