l’ipocrisia al potere

Tutti si riempiono la bocca di belle parole sull'urgenza di fare qualcosa per combattere l'inquinamento delle nostre grandi città, ora il sottoscritto vi porta un esempio concreto dell'ipocrisia che sottende i soliti interessi privati dei protagonisti di questo drammatico (per la nostra salute) ma anche grottesco teatrino. Quello che riporto sotto è uno scambio di e-mail tra me ed una nota casa automobilistica.
Richiesta informazioni                                                           
                      14/02/2005                                                                                                       
                                                                                                                                                                                                                                                                                           
TITOLO DELLA RICHIESTA INFORMAZIONI: impianto a gpl

MESSAGGIO DELLA RICHIESTA:
sto per acquistare una ………. e, come ho sempre fatto per tutte le
vetture acquistate in precedenza, intendo installare un impianto a gas gpl.
La concessionaria a cui mi sono rivolto per l'acquisto mi ha
comunicato che installando un impianto a gas non viene più fornita dalla
casa la garanzia sulle parti del motore interessate dall'impianto. La cosa
mi lascia molto perplesso perché, come è noto, il gas per autotrazione
riduce notevolmente l'inquinamento, inoltre i moderni impianti sono sicuri,
tanto è vero che sia lo stato che le regioni danno contributi consistenti a
coloro che installano impianti su auto nuove- entro un anno
dall'immatricolazione- ("Dal punto di vista del motore, l'alimentazione a
gas offre vantaggi per la sua durata, dato che la carburazione è pressoché
perfetta e non causa il trafilamento della benzina durante il funzionamento
a freddo, che provoca l'inquinamento del lubrificante. Per questo motivo
gli intervalli di sostituzione possono essere allungati; inoltre,
l'intrinseca "pulizia" del gas limita parecchio la formazione di depositi
carboniosi nelle camere di combustione e sulle valvole." brano tratto da un
articolo di Quattroruote). Inoltre mi risulta che altre case
automobilistiche non limitano tale garanzia (l'impianto a gas non può
essere infatti considerato una "manomissione" del motore SE FATTO A REGOLA
D'ARTE).Vi chiedo pertanto di darmi qualche ragguaglio in proposito e di
farmi sapere se esiste una soluzione a questo problema. Grazie e distinti
saluti.

Gentile cliente desideriamo informarla che la casa non autorizza alcuna
trasformazione del veicolo costo la perdita della garanzia., che sia fatto
a regola d'arte o  no.

Nel  ringraziarLa per l'attenzione riservata al nostro Marchio, cogliamo
l'occasione per porgerLe i nostri migliori saluti.

Centro Assistenza Clienti
  
                                                                                                                                              
                     
                                               

l’ipocrisia al potereultima modifica: 2005-02-16T09:23:06+01:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “l’ipocrisia al potere

  1. Hai mai guardato una di quelle trasmissioni televisive in cui si cerca di stabilire se il tale prodotto può far bene o male, se i controlli fatti sono da ritenersi attendibili, se le etichette ci sono e così via? Bene, alla fina avrai notato che è vero tutto e il suo contrario. E ne sai quanto prima.Evidentem ente la chiarezza non giova a chi vende e a chi fa le trasmissioni… Ipocrisia, appunto. Ciao, buona giornata

Lascia un commento