disinformazione quotidiana

Articolo 101 della Costituzione: "i giudici sono soggetti soltanto alla legge"- Art.270 bis del codice penale: "Chiunque promuove,costituisce,organizza o dirige associazioni che si propongono il compimento di atti di violenza con fini di eversione dell'ordine democratico è punito con la reclusione da da sette a quindici anni". Questa è la legge. Ogni speculazione sulla sentenza del giudice di Milano Forleo, che ha applicato l'art. 270 bis nei confronti di un gruppo di islamici che stava prepearando un attentato, è pura demagogia: le leggi "difettose" si possono cambiare (ed è compito del Parlamento farlo), ma finché ci sono vanno applicate così come sono, che ci piaccia o no.
disinformazione quotidianaultima modifica: 2005-01-26T14:07:24+01:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “disinformazione quotidiana

  1. Ciao Marco…..scusa mi se vengo solo adesso a salutarti…..s ono tornata da poco e volevo lasciarti un saluto e naturalmente una carezza. Scusami se mi permetto…..tr oppo comodo però perchè tu sai benissimo che gli articoli del codice non sono così rigidi come ci insegnano all’università ….ma che anzi a secondo dei giudici che dovrebbero applicare la legge diventano peggio di un elastico. Buona serata.

  2. Ciao, posso chiederti di spiegarmi questo articolo? Io non ho mai studiato diritto, come è possibile che l’assoluzione degli imputati sia frutto della applicazione di questo articolo? A me sembra che il risultato dovrebbe essere esattamente l’opposto. Sarei stata un fallimento, direi, come studente di giurisprudenza. Un saluto, Gea

  3. Ahimè, sì, è compito del parlamento modificare le leggi difettose, ma il nostro, di Parlamento, ha ben altre leggi, decreti e decretini da mandare avanti, come ha finora fatto, esattamente un “Cicero pro domo sua”!
    Alla tua domanda devo rispondere di no, non va per niente bene, ma sono testarda come l’ariete che mi governa. Molto mi aiuta l’insegnamento di mia madre, una donna eccezionalmente forte e risoluta, a cui mi vanto e mi onoro di somigliare tantissimo nell’aspetto esteriore e nel carattere: solo dinanzi ad una cosa ci si deve arrendere! Intelligenti pauca!
    Un affettuoso saluto. Ilia

Lascia un commento