responsabilità

Subito dopo la tragedia dello tsunami avevo scritto che le domande sulla inevitabilità degli eventi naturali possono forse trovare qualche risposta nella interiorità delle nostre coscienze; qualcuno ha criticato questa mia espressione in un commento, sostenendo che queste catastrofi naturali non hanno risposte, non è vero: riporto qui le affermazioni di un esperto in materia, affermazioni che dimostrano come anche le conseguenze dei più catastrofici eventi naturali possono essere attenuate da un comportamento umano improntato al rispetto della razionalità anziché al menefreghismo per le popolazioni più povere o agli interessi delle classi economiche dominanti.

"Catastrofe che si poteva evitare":un allarme avverte del pericolo(la Repubblica)

"Si sarebbero potute salvare molte vite umane"

NEW YORK – Una catastrofe, quella che si è portata via migliaia di vite in Asia, che poteva essere evitata. C'è un sistema di allerta sugli "tsunami", come quelli attivi nel Pacifico, che avrebbe potuto salvare la vita a gran parte delle migliaia di persone morte per le ondate che sono seguite al terremoto. Waverly Person, del Centro nazionale informazioni sui terremoti dello dello Us Geological Survey, il servizio di monitoraggio sismografico degli Stati Uniti è convinto che molte vite avrebbero potute essere salvate.
"La maggior parte di queste persone – ha spiegato Person – poteva essere salvata, se avessero avuto in funzione un sistema di allerta sugli tsunami o di misurazione delle onde". Per Person, si tratta di una lezione per i governi dei paesi colpiti. Nessuno dei paesi coinvolti nella catastrofe naturale, aveva infatti un sistema di allerta capace di mettere in guardia la popolazione sul pericolo in arrivo.

Non lo hanno né l'India né la Thailandia e neanche l'Indonesia e lo Sri Lanka. Vista la rarità del fenomeno degli tsunami nell'oceano Indiano, secondo Person, la gente difficilmente pensa di mettersi in salvo spostandosi verso l'interno se avverte un terremoto, Ma le cose, ha aggiunto lo scienziato, avrebbero potuto andare diversamente con un sistema di allerta efficace.

responsabilitàultima modifica: 2005-01-04T23:08:22+01:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “responsabilità

Lascia un commento