GRAFFITI

Seconda puntata di Graffiti e secondo personaggio: buon… divertimento!

Rosalba!

per lei ho tentato un improbabile suicidio a 22 anni con dieci pastiglie di Bellargil…peggio di Fantozzi! Ma che volete: bionda occhi castani magnetici, fisìc dù rol, gambe perfette, comprese le ginocchia. Rosalba voleva arrivare vergine al matrimonio, per cui mi “costrinse” ad andare a puttane (a 22 anni non si può reggere un’astinenza forzata di sei anni!). Rosalba mangiava carne cruda a fettine ed era scontrosa più della sua gatta: una volta, per avere osato sfiorarle il sederino, non mi rivolse la parola per tre giorni (ma erano altri tempi). Avevamo battezzato la madre “satanuccio” per via del volto da diavolessa, le mani da lottatore ed il corpo da matrona (marito mingherlino!). Rosalba mi faceva fare tutto ciò che voleva. Il suo motto era “la tua ironia scivola sui binari della mia indifferenza senza provocare alcun attrito”. Idealista fino alla nausea, ed ancor più gelosa, Rosalba mi fulminava con lo sguardo se solo osavo guardare un’altra ragazza. Invighitasi del bel Dario, non l’avrebbe mai voluto ammettere, ma per amor suo si mise a leggere il terribile (per pesantezza) Capitale di Marx. Però poi non va a sposarti il Franco ?= un metro e sessanta di brillante carriera da medico del Mauriziano, un cane, due figli che Rosalba sbologna ai suoceri perché preferisce passeggiare col cane piuttosto che badare ai i figli. Una volta (non ci vedevamo da 10 anni), nel bel mezzo di una festa organizzata da un comune amico, tra un cicaleccio e l’altro mi fa sapere che le mie lettere d’amore non le aveva buttate, nooo! : le aveva date al rigattiere (avete capito bene) insieme ai mobili vecchi durante un trasloco. Dopo sei anni che il sottoscritto come un pirla faceva la spola tra Milano e Torino tutti i fine settimana per stare qualche ora in sua compagnia (e in quella di Satanuccio), Rosalba un giorno di primavera (roba da Equipe 84!) mi sbologna davanti a una tazzina di caffè e dopo attenta riflessione l’oracolo sentenzia: “ci sono tante brave ragazze a questo mondo, vedrai che ne troverai una adatta a te…”. Ora capite il tentato suicidio fantozziano col Bellargil (ma erano altri tempi)? L’ho rivista l’anno scorso (morte della sorella), molto invecchiata.

GRAFFITIultima modifica: 2004-08-05T23:03:36+02:00da miclos
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “GRAFFITI

  1. ahhahahhahahah. …..meno male che non te la sei sposata,sarebbe stato un’inferno con quell’angelo.. …ahhahahahh.mI hai fatto sorridere leggendo la tua storia, ma una volta era proprio cosi’, Rosalba un po’ troppo, ;.) Caro Marco , prendermela io? ma che dici?..Non mi conosci bene, non sono troppo permalosa, forse sara’ perchè tengo conto solo di quello che ha importanza veramente nella vita, non ti preoccupare saro’ anche dolce, saro’ anche buona , ma ho anche tanta grinta da vendere se qualcuno viene a disturbarmi, e lo so difendermi anche con tanta educazione….. .ti auguro una buona gionata, e non pensare troppo a Rosalba ehhehehehheheh mica ne vale la pena……scher zo……:-) …..un abbraccio Ale

Lascia un commento